La bellissima Richmond ed i cervi di Richmond Park

Un tuffo nella campagna inglese senza allontanarsi da Londra, una passeggiata nel parco più grande d’Europa, un momento di tranquillità e relax accanto ai ritmi e alle luci della City. Non importa in che stagione deciderete di venire, Richmond Park saprà regalarvi colori e luci incantevoli in qualsiasi stagione, dalle foglie ramate d’inverno, passando per un arcobaleno di fiori in primavera, fino al lussureggiante verde estivo.
La fermata Metro più vicina per visitare il parco di Richmond ed i suoi cervi è Richmond sulla District Line (linea verde).
All’interno di questo angolo di paradiso non è difficile vedere daini e cervi in libertà, che a volte si avvicinano abbastanza da poter prendere uno boccone goloso dalle vostre mani. Sugli alberi potrà capitarvi di vedere qualche scoiattolo, uccelli di ogni tipo, e qualche papera che passeggia sulla riva del Tamigi e attraversa il parco. Un posto magico per una passeggiata romantica o due passi in famiglia.

Il Parco nasce intorno al 1625 come riserva di caccia di re Carlo, che qui si rifugiò per sfuggire alla peste che imperversava a Londra, ma le sue origini possono essere ricondotte al XIII secolo, quando ancora era conosciuta come Manor of Sheen, ai tempi di Edoardo I. Al suo interno Richmond Park nasconde numerosi tesori, come la Pembroke Lodge, o la White Lodge, oggi diventata sede della Royal Ballet School e una volta casino di caccia di Giorgio II.
Cervi nel parco di Richmond
Un altro punto di sicuro interesse è l’Isabella Plantation, con il suo carico di fiori colorati che ad aprile e maggio si specchiano nel laghetto.
Per gli appassionati di sport sarà interessante sapere che qui si trova il The All England Lawn Tennis and Croquet Club, ovvero la sede del Torneo di Wimbledon, con annesso museo del tennis. Se non siete dei fan delle racchette e della terra rossa, lo stadio di Twickenham, casa Nazionale del rugby, vi offre una valida alternativa. Inoltre è facile trovare dei maneggi, nel caso in cui siate degli amanti dei cavalli.

Il parco è decisamente grande e, sebbene passeggiare perdersi qui dentro sia un piacere per gli occhi e l’anima, per non perdere nessuno degli angoli più suggestivi di questo posto è bene affidarsi ad un tour guidato.

“TIP”

Il parco di Richmond ha diversi ingressi, quindi scegliete quello più vicino alla vostra abitazione. Una volta dentro, potete darvi alla ricerca dei daini. Se vi sentite abbastanza pronti fisicamente, il nostro consiglio è di noleggiare una bicinoleggiare una bici o di portarvene una con voi in quanto avrete la possibilità di esplorare molto di più

Altre idee per visitare Richmond possono essere:

Non perderti nessuna novità:

Registrandoti alla nostra newsletter mensile, riceverai aggiornamenti sui nostri ultimi articoli e novità sugli eventi che si svolgeranno a Londra nei prossimi mesi.

Lasciando la mia email acconsento al trattamento dei miei dati personali come descritto nellinformativa sulla privacy