Cosa vedere durante la tua visita al British Museum

Il British Museum è uno dei musei più grandi del mondo, si potrebbero passare più giorni all’interno di questo enorme edificio che raccoglie più di 8 milioni di pezzi. Il nucleo centrale della collezione fu messo insieme da Sir Hans Sloane, 70.000 pezzi che furono donati a re Giorgio II in cambio della cifra di 20.000 sterline.

Nel tempo la collezione fu ampliata fino a raggiungere le incredibili dimensioni di oggi. La particolarità di questo museo è che raccoglie elementi provenienti da tutto il mondo e da tutte le epoche storiche. Vi troverete davanti la Stele di Rosetta, grazie alla quale è stato possibile per la prima volta comprendere i geroglifici, un’opera che ha cambiato per sempre le nostre conoscenze sulla cultura egizia, potrete ammirare il frontale del Partenone, che dalla Grecia è stato portato a Londra, o davanti ai reperti provenienti dal medio oriente, perdervi davanti alle opere di Raffaello, Leonardo da  Vinci, Michelangelo Buonarroti, Rubens, Van Gogh, Munch e tanti altri.

Tutte le epoche e tutte le culture trovano un loro posto all’interno dell’immenso museo londinese, e qualsiasi siano i vostri interessi, troverete sicuramente qualcosa che catturerà la vostra attenzione. Anche il museo in sé è un’opera d’arte, la sua architettura vi terrà con il naso per aria.

“TIP”

Il British Museum è gigantesco, quindi la migliore strategia se non avete una guida è di prepararvi nel dettaglio le attrazioni che volete vedere e puntarle direttamente una volta entrati nel museo. Troverete una mappa con le posizioni delle varie attrazioni all’ingresso, il nostro consiglio è di provare a vedere solo le opere che vi interessano perché’ c’è veramente da perdersi in questo museo.
Una pecca del British Museum è che al suo non è possibile reperire informazioni, se non prendendo un’audioguida, ma attenzione, perché queste sono inevitabilmente meno rispetto alla mole di gente che vuole visitare il museo, quindi può capitare che, dopo aver fatto la fila per entrare (a proposito, cercate di andare all’apertura), si sia costretti ad attendere che tornino disponibili le audioguide.
 
Si potrebbe girovagare per il museo in autonomia, ma si perderebbero davvero tanti punti importanti, e nonostante la gratuità, dubito che vogliate passare un’intera settimana dentro il British e non vedere altro di Londra.
 
Il consiglio è quello di affidarvi ad un tour, che vi permetterà di non perdere nulla delle attrazioni principali e che potrà soddisfare tutte le vostre curiosità riguardo alle opere meravigliose che vedrete.
L'architettura straordinaria degli interni del British Museum
L’ingresso al museo è gratuito, ma le eventuali mostre temporanee sono a pagamento. Se siete interessati invece ad esplorare il British Museum con una guida, potete prenotarla tramite uno dei prodotti qui sotto:
La fermata Metro più vicina per visitare il British Museum è Tottenham Court Road fermata sia della Central Line (linea rossa) o della Norther Line (linea nera)

Non perderti nessuna novità:

Registrandoti alla nostra newsletter mensile, riceverai aggiornamenti sui nostri ultimi articoli e novità sugli eventi che si svolgeranno a Londra nei prossimi mesi.

Lasciando la mia email acconsento al trattamento dei miei dati personali come descritto nellinformativa sulla privacy